HOME > Mostre > Archivio mostre > 2010 > Francesca Grilli "The Conversation "

Francesca Grilli "The Conversation "

MAMbo
3 - 19 dicembre 2010

Premio NUOVE ARTI

Premio NUOVE ARTI

The Conversation, 2010
performance | installazione

legno trattato con sali montato su struttura di ferro piombato, 190 cm x 280 cm - Impianto audio, 4 casse sonore - traccia sonora 14'40"

The Conversation amplia il concetto di performance artistica e musicale creando una nuova alchimia tra musica, rumore e cultura sorda. La formazione classica del duetto d'archi, grazie all'elaborazione digitale di due musicisti elettronici renderà percepibile al performer sordo la vibrazione sonora proveniente da un uso differente e innovativo di un impianto audio. L’ambiente che accoglie la performance viene riempito di palloni di gomma che il pubblico è invitato a tenere tra le mani, in questo modo ciascuno può avvertire le vibrazioni prodotte dalla composizione sonora seguendo la modalità utilizzata dai sordi per ascoltare musica. Il concerto viene eseguito da un performer sordo, Nicola Della Maggiora, che percepisce le vibrazioni sonore provenienti dalla struttura in legno su cui si trova, interpreta la composizione musicale con un canto muto in lingua italiana dei segni.

Francesca Grilli è nata a Bologna nel 1978. Vive e lavora tra Amsterdam e Bologna
La sua ricerca si concentra sulla comunicazione umana e le sue forme. Che sia evocata visivamente attraverso la LIS (lingua adottata dalla comunità dei sordi) nelle sue performance o come voice over, nella sua produzione video, la ricerca di Francesca Grilli si concentra su due aspetti importanti del suono: il suo trattamento in tutte le sue sfaccettature e lo spazio d’azione dello spettatore. Il suono è nella sua ricerca un importante strumento rivelatore con il quale riesce a modulare l’intensità della sua opera.
Ha vinto il Premio Internazionale della Performance nel 2006 e ha partecipato a Manifesta 7 nel 2008. E’ stata invitata a far parte del programma di residenza presso Rijksakademie van beeldende kunsten nel 2007/2008 e RED A.i.R., Stedelijk Museum Bureau Amsterdam nel 2009. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia e all’estero.