Italiano - English
HOME > MAMbo segnala > Archivio annuale > 2010 > Di sera con le Muse

MAMbo segnala

Di sera con le Muse

dal 24 giugno al 16 settembre 2010

L'estate bolognese diventa una festa della cultura: grazie alla collaborazione fra Area Cultura del Comune di Bologna e numerosi enti, pubblici e privati, tutta la città, ed il suo territorio, aprono le porte dei loro musei, di sera.

Ogni giorno, dal 24 giugno al 16 settembre, ad eccezione dei lunedì e di Ferragosto, uno o più musei saranno palcoscenico serale per spettacoli di danza e teatro, concerti, ricostruzioni storiche e laboratori per bambini, ma anche insolite vetrine dei loro stessi tesori d'arte, raccontati e spiegati attraverso visite guidate “speciali” e conferenze a tema, per la gran parte ad ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti).

Programma completo

L'Istituzione Galleria d'Arte Moderna aderisce alla programmazione estiva dei musei bolognesi proponendo un palinsesto di eventi in concomitanza con le aperture starordinarie delle singole sedi.


Il MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna estende la consueta apertura prolungata del giovedì fino alle 23.30, dando la possibilità al pubblico di visitare le mostre in corso, la collezione permanente, offrendo un calendario di appuntamenti con la musica, la fotografia, la letteratura.

Consulta il calendario

Il Museo Morandi estende l'orario di apertura proponendo delle aperture straordinarie dalle 20.30 alle 23.30, in specifici giorni della settimana, in concomitanza delle quali verranno organizzate delle visite guidate a cura del Dipartimento educativo.


Il Museo per la Memoria di Ustica, in occasione del 30° anniversario della strage e del terzo anniversario dell'apertura, propone una serie di aperture straordinarie e un programma di visite guidate a cura del Dipartimento educativo MAMbo.
Quest'anno, inoltre, Il Giardino della Memoria (spazio antistante il museo - Parco della Zucca, via di Saliceto 3/22) ospita una rassegna con due programmi paralleli: Ora ventunesima  dedicato alla musica contemporanea e Dei teatri, della memoria dedicato al teatro e alla poesia.

Il Giardino della Memoria

In occasione del 30° anniversario della strage e del terzo anniversario dell'apertura del Museo per la Memoria di Ustica dal 27 giugno 2010 sono previste una serie di aperture straordinarie e un programma di visite guidate a cura del Dipartimento educativo MAMbo.

Le visite all'installazione che l’artista francese Christian Boltanski ha creato per la città, in ricordo delle vittime della tragedia di Ustica sono un’occasione per riflettere sulla memoria, sull’identità, sul tempo.

Quest'anno, inoltre, Il Giardino della Memoria (spazio antistante il museo - Parco della Zucca, via di Saliceto 3/22) ospita una rassegna con due programmi paralleli: La ventunesima ora dedicato alla musica contemporanea e Dei teatri, della memoria dedicato al teatro e alla poesia.

 

Info
www.ilgiardinodellamemoria.it