Italiano - English
HOME > MAMbo segnala > Archivio annuale > 2012 > FRONTIER - La linea dello stile

MAMbo segnala

FRONTIER - La linea dello stile

Bologna, giugno - luglio 2012 / febbraio 2013

Frontier – La linea dello stile è il progetto con cui il Comune di Bologna, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, intende valorizzare il Writing e la Street Art, avviando una riflessione approfondita su due discipline riconosciute a livello internazionale come forme di espressione tra le più interessanti nel panorama dell’arte contemporanea.

Il progetto, curato da Claudio Musso e Fabiola Naldi, si collega idealmente e storicamente alla mostra "Arte di Frontiera. New York Graffiti", organizzata nel 1984 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, alla quale parteciparono gli esponenti principali del graffitismo newyorkese, tra i quali artisti noti anche al grande pubblico come Jean-Michel Basquiat, Keith Haring e Kenny Scharf.

Strutturato come una piattaforma aperta e in evoluzione, Frontier è basato su due fasi operative complementari: una dedicata alla valorizzazione artistica del Writing e della Street Art attraverso la realizzazione di tredici opere murali di dimensione monumentale, e una dedicata all’approfondimento teorico e critico delle due discipline.

La fase di valorizzazione artistica prevede, nei mesi di giugno e luglio, la presenza di cinque artisti stranieri e otto italiani che lavoreranno alla creazione di opere site specific di grande portata architettonica e visiva. I muri individuati dai curatori come ideali per la realizzazione delle opere, caratterizzate da ampie dimensioni e un forte impatto visivo, appartengono prevalentemente ad alloggi di edilizia residenziale pubblica, gestiti da ACER - Azienda Casa Emilia-Romagna della Provincia di Bologna.

Frontier si concluderà a febbraio 2013 con la fase dedicata alla riflessione critica e storica sui movimenti del Writing e della Street Art prevista per i giorno 8 e 9 febbraio presso la Sala Convegni di MAMbo: un convegno internazionale ospitato da MAMbo - Museo di Arte Moderna di Bologna, i cui contributi confluiranno in una pubblicazione bilingue di carattere transdisciplinare edita da Damiani editore. Attraverso il confronto critico e la visione di architetti, artisti, operatori del settore, linguisti si intende dare nuova forma e letteratura a un contesto culturale complesso all’interno del quale sono inseriti i fenomeni trattati. 

Oltre all’ospitalità del convegno, MAMbo partecipa al progetto con una proposta del Dipartimento Educativo dedicata a bambini e genitori residenti nei condomini dei quartieri coinvolti. Un’occasione per conoscere il museo, vivere un’esperienza creativa a contatto con le opere della Collezione e familiarizzare con i linguaggi e le pratiche del contemporaneo.


Informazioni
www.frontier.bo.it
frontier.bo@gmail.com | info@frontier.bo.it

 

 

Documenti

CS_Progetto_Frontier

Tipo di File: PDF Dimensione: 56.74 Kb